Adesso puoi noleggiare la tua barca a vela!

E’ arrivata la liberalizzazione in materia di noleggio barche, infatti da Aprile 2013 anche i privati possono noleggiare la propria barca da diporto senza necessità di essere un’agenzia di noleggio barche e non occorre alcuna prescrizione sulla licenza di navigazione. A prevederlo era già una norma introdotta a Gennaio 2012 dalla legge “Semplifica-Italia”, il cui decreto attuativo è finalmente stato pubblicato sulla GazzettaUfficiale n.88 del 15 aprile 2013.

Il noleggio può essere effettuato in forma occasionale dall’armatore stesso e lo skipper può essere sia l’armatore che una terza persona, con il solo requisito della patente nautica per le imbarcazioni da diporto.

Se i guadagni dell’attività di noleggio non superano la soglia di 30.000 euro, sono assoggettati ad un’imposta forfettaria del 20% in sostituzione alla tassazione sui redditi e relative addizionali. Non è però possibile detrarre o dedurre i costi o le spese sostenute per svolgere il noleggio nè tantomeno usufruire del gasolio a tariffa agevolata o dell’esenzione dal versamento della tassa di possesso.

Se lo skipper non coincide con l’armatore, il suo ingaggio deve essere inquadrato come “prestazione di lavoro occasionale”, con obbligo di comunicazione all’INPS  e all’INAIL.

Prima di uscire in mare per un noleggio e indipendentemente dalla durata del noleggio, bisogna inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate e alla Capitaneria di Porto del luogo in cui l’imbarcazione opera o staziona, utilizzando il modulo online disponibile sul sito della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it che automaticamente lo trasmette alla Capitaneria di riferimento, mentre all’Agenzia delle Entrate occorre trasmetterlo semplicemente per email all’indirizzo dc.acc.noleggio@agenziaentrate.it
Se al comando dell’imbarcazione c’è una terza persona, occorre inviare la medesima comunicazione anche all’INPS e all’INAIL utilizzando le medesime procedure già previste per i contratti di lavoro occasionale. (Maggiori info sul sito www.inps.it oppure utilizzando il call-center INPS 803 164)

Il contratto di noleggio deve essere redatto in forma scritta e conservato a bordo insieme alla copia delle comunicazioni ai enti (riportate sopra); l’imbarcazione deve essere efficiente, in regola con tutte le dotazioni di sicurezza e l’assicurazione deve prevedere l’estensione  a copertura dei passeggeri per infortuni e danni.

richiesta informazioni

1 Commento for “Adesso puoi noleggiare la tua barca a vela!”

giuseppe

dice:

bellissima la possibilità di far conoscere l’emozione delle nostre barche a tanti appassionati che non hanno la barca! Un buon segno per l’Italia dei lacci e lacciuoli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *