Crociere a vela in Polinesia

Crociere a vela in Polinesia

Primo obiettivo delle nostre crociere a vela in Polinesia sono le Isole del Vento e le Isole Sottovento (nome assai più evocativo con cui le Isole della Società erano state identificate da James Cook). Partiremo da Tahiti (Papeete) intorno al 7 di maggio per fermarci nella splendide Lagune di Moorea e fare poi rotta verso Nord Ovest verso Huaine, Raiatea, Bora-Bora e Maupiti.

Sono previsti due periodi di almeno due settimane, le prime due (dal 7 al 21 maggio) ci porteranno da Tahiti a Bora-Bora, mentre la seconda crociera, dal 22 maggio al 5-6 giugno, sarà spesa a esplorare con calma le isole Sottovento (Raiatea, Tahaa, Maupiti e Bora-Bora).

Il clima primaverile è piacevole e nell’arco della giornata sono quasi sempre garantiti sole, acquazzoni e arcobaleni. La temperatura dell’acqua è meravigliosa tutto l’anno.

Ogni isola dell’arcipelago della Società è collegata benissimo con Papeete. Ci sono voli frequenti da e per Papeete via Parigi e Los Angeles sia con Air France che Air Tahiti Nui. Prenotando con un po’ di anticipo il costo del biglietto e le soluzioni di viaggio sono molto più vantaggiose (al momento il costo del biglietto si aggira tra i 1500 e i 1800€).

Inutile dire che ogni isola offre paesaggi straordinari a che i colori della foresta e del mare sono indescrivibili.

Al piacere dell’acqua trasparente e piena di pesci si associa la straordinaria bellezza delle escursioni a terra, tra vallate lussureggianti e cascate.

Non siamo professionisti e non siamo neppure atleti.

Non ci facciamo mai mancare buon cibo e qualche bella chiacchierata.

Tutti abbiamo impegni e vite normali che ci reclamano e che ci obbligano a fare i conti con i tempi imprevedibili della navigazione. Siamo solo esploratori appassionati, che hanno accumulato anni di esperienze e imparato da tutti i personaggi straordinari incrociati lungo il percorso e che non hanno lesinato impegno ed energia nel prepararsi ad affrontare il mare, ad amarlo e rispettarlo e a condividere questo amore con entusiasmo.

Non serve un curriculum nautico impressionante per noi e bastano anche solo due settimane per partecipare alla nostra avventura e raggiungerci comunque in qualche angolo spettacolare del Pacifico.

 

Qualche informazione in più sui programmi più immediati per i nostri amici:

7-21 Maggio:

partendo dall’Europa il 7 maggio, l’imbarco è a Papeete il 7 notte o l’8 mattina molto presto.

8 , 9 e 10 ci si gode Tahiti. Imperdibile una escursione in fuori strada nella valle di Papenoo, un bagno dalla spiaggia nera di Point Venus, snorkel in laguna e una passeggiata al tramonto sulla spiaggia di Punta dei Pescatori, con il profilo splendido di Moorea che si staglia contro il cielo arancio e oro, una cena volante alle roulotte e un giro di shopping tra i fiori, i colori e i profumi del mercato coperto e la musica dell’ukulele suonato da una anziana signora vestita dei colori dell’arcobaleno e incoronata di corolle di ibisco.

11 maggio una breve navigatina verso Moorea alla ricerca di un angoletto tranquillo nella laguna della baia di Cook dove dare ancora e godersi il bagnetto nell’acqua turchina. Moorea offre la magia di un acquario carico di vita e orlato di palme e sabbie chiare sotto il verde carico di sfumature e colori delle guglie che incoronano il grande cono vulcanico. Una conca fertile coperta di frutti e di fiori. Il tempo volerà. Tra il mare e le escursioni tra i giganteschi alberi del pane, manghi, palme e baniani. Ovunque fiori colorati e insoliti e il profumo penetrante del Tiarè. Dll’alto la vista mozzafiato di tutti gli azzurri del mare e del cielo….Ci concediamo almeno un paio di giorni per l’assaggio, ma siamo liberi di prendercela comoda almeno fino al 14 maggio.

La sera del 14 o del 15, a seconda delle condizioni meteo e della voglia dell’equipaggio, riprendiamo il mare per una navigata verso Huaine sotto un cielo pieno di stelle inconsuete per noi naviganti boreali, dove ci potremo fermare il giorno dopo. La magia di Huaine è data dalla presenza di numerosi siti archeologici. Si può prenzare in uno dei ristoranti tipici e salire per un giro panoramico dell’Isola, che attraversa la montagna e scende verso uno dei maggiori complessi rituali della Polinesia Francese. I Marè (piattaforme rituali delimitate da una spece di altare di lastre di pietra verticali e ancora sature dell’energia di oscuri riti di sacrificio e cannibalismo.

Il 16 ripartiamo per la breve navigazione che ci porterà in vista di Bora-Bora, la perla del pacifico che si annuncia da lontano con il profilo inconfondibile del suo antico vulcano e i potenti frangenti che rotolano schiumando e ruggendo sulla barriera esterna che delimita la grande e bellissima laguna di acqua chiarissima, col suo festone di piccoli motu (isolette di sabbia corallina con il loro bravo pennacchio di palme), sabbie candide e bungalow esclusivi.

Conserviamo i due giorni finali del 19 e del 20 per esplorare invece la doppia isola di Raiatea e Tahaa con la bassa laguna corallina che le collega come una piscina di corallo fatta apposta per i vagabondaggi in gommone.

I voli che collegano giornalmente l’aeroporto di Raiatea con Papeete e viceversa sono numerosi e poco costosi (circa 150€ per un’oretta di volo).

La prenotazione può essere fatta agevolmente via internet.

21 Maggio -5 Giugno:

L’equipaggio entrante può arrivare direttamente dell’aeroporto di Papeete per riprendere il vagabondaggio tra le Isole Sottovento. Con un paio di settimane a disposizione ci si può spingere ad assaggiare il fascino di Maupiti, più segreta e selvaggia e dedicare una visita più prolungata ed esauriente ai gioielli della corona Polinesiana.

Dal 21 al 24 avremo di che divertirci a Raiatea e Tahaa per tornare sui nostri passi verso Huaine (25-26 e 27 Maggio) e poi Bora-Bora (dal 27 al 30), che in bassa stagione offre una bellezza ancora più esclusiva, e goderci la sua laguna fantastica e dimostrare la nostra tenacia lungo i sentieri che risalgono le ripide scogliere per qualche scatto irripetibile. Non sarà dura bighellonare in paradiso fino ai primi di giugno per poi mettere prua verso Maupiti ( 2 e 3 Giugno) e tornare infine intorno al 4 ad ormeggiarci a Raiatea per il volo di rientro.

Nel valigino: Pareo e costumino, magliette e scarpe comode per le escursioni, protezione solare, maschera e pinne, una felpa e un K-way.

Altre informazioni su: Crociere a vela in Polinesia