Noleggio barche in Alaska

L’Alaska è probabilmente la zona di crociera più spettacolare al mondo. Montagne di quattromila metri che rotolano fino al mare con cascate di ghiaccio, balene che saltano, fiordi infiniti, fantastiche sorgenti caldo e ottimo salmone.

10 cose da non perdere in Alaska

1. il parco nazionale di Glacier Bay
2. Il villaggio di Pelican
3. il Sashimi di salmone King acquistato direttamente dal pescatore
4. l’outside passage
5. Alaskan amber, una delle migliori birre al mondo
6. Seguire le megattere e sentirle nuotare sotto la barca
7. I ghiacciai marsali di Tracy Arm
8. Rilassarsi nelle sorgenti calde sparse ovunque
9. I piccoli villaggi sperduti come Pelican e Elfin cove
10. Il martini fatto con il ghiaccio pescato dal mare, vecchio di 10000 anni

a most beautiful place

Sitka e l’ outside passage

La vecchia capitale dell’Alaska, fondata dai Russi (gli Stati Uniti acquistarono l’Alaska dalla Russia nel 1870 per la ridicola cifra di 70 centesimi all’acro) è il posto ideale per iniziare la crociera. Selvaggia e raffinata insieme, si trova sull’Outsider Passage, una serie di piccoli canali tra la grande isola di Chichagoff e una miriade di isolotti e scogli esterni a protezione dalla grande onda del Pacifico. E’ un affascinante intrico di passaggi, spesso davvero mozzafiato, tra isole boscose e scogli su cui esplodono le onde lunghe che vengono dal Giappone. Non c’è assolutamente nulla a parte nugoli di aquile calve, balene solitarie e gruppi di delfini. In molte baie lo stato ha costruito protezioni e capanne sopra le numerose sorgenti calde sparse per Chichagoff. Si potrebbe perdersi in questi canali per mesi e mesi senza annoiarsi mai. L’ingresso nel sistema principale di canali tramite il Lisianki Strait significa poi una serpentina in surf tra una serie di scogli non segnalati che davvero non è per i più deboli di cuore

sheltered anchorage

Pelican e Elfin Cove

In Alaska la pesca è sacra e questi due villaggi sono tra le capitali della pesca al salmone e della pesca sportiva. Difficilmente due posti possono essere più diversi. Pelican è un anarchico groviglio di pescatori professionisti, inscatolatoti, pulitori e commercianti di pesce. Il bar fino a pochi anni fa era decisamente malfamato, molti girano armati e le poche signore che circolano sono professioniste pure loro. C’è uno sceriffo che fa anche da capitano del porto ed è simpaticissimo. Ma è un posto dove bisogna farsi valere e non amano i vacanzieri e sopratutto odiano i pescatori sportivi. Elfin Cove, a 25 miglia, è un minuscolo porticciolo che serve un resort di pescatori sportivi. 7 stelle, è una lotta per il molo con gli idrovolanti. Posto bellissimo. Di notte le balene entrano a grattarsi sulle rocce, ed è impressionante percepire l’acqua della piccola baia che si alza e si abbassa al loro passaggio…

petersburg

Glacier Bay

Per chi è abituato a navigare nel Mediterraneo sarà difficile credere che la profondità di questa ‘baia’ sia pari alla distanza tra Lerici e la Corsica. Eppure è così. Ancor più incredibile il fatto che questa baia non esistesse nel 1780, quando era totalmente coperta di ghiacciai. Oggi resta il posto più spettacolare che si possa immaginare, dove si naviga in vallate immense, tra vette di 4500 metri e ghiacciai in perpetuo movimento che ti tuffano nel mare. L’area è totalmente deserta e protetta, se si esclude il grande numero di orche e balene. I permessi vanno richiesti diversi mesi prima.

glacier bay 1

 

Informazioni essenziali

Prezzi medi per il noleggio di una barca

Le barche che navigano in Alaska sono poche e il prezzo standard è di 250 euro a testa al giorno a persona, all inclusive

Base per noleggio barche: Juneau

Aeroporto di riferimento: Juneau

Periodo ideale per noleggio barche: giugno-settembre

Partenze: custom

Durata consigliata charter: 7 giorni

Tipi di noleggio barche disponibili: solo charter con equipaggio

Cosa mangiare in Alaska

Salmone, ippoglosso e granchi!

Ancoraggi in Alaska

Metereologia

La meteo in Alaska in estate è abbastanza stabile, con lunghi periodi di alta pressione e giornate soleggiate, intervallate da fronti umidi con pioggia e umido, che pero non durano a lungo. Si raggiungono temperature oltre i 25 gradi anche se mediamente si viaggia tra i 15 e i 23. Ovviamente nelle vicinanze dei ghiacciai fa fresco!

Noleggia una barca in Alaska

23

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *