5 cose da non perdere a Los Roques

  1. Cayo de Agua… ci resteresti tutta la settimana
  2. Cayo muerto
  3. Un’immersione ai bordi del reef
  4. Lo snorkeling a Cayo Crasqui
  5. Provare il kite-surf!

Los Roques è parco nazionale dal 1970 ed è la più grande riserva marina al mondo. I bassi isolotti di sabbia bianca galleggiano nell’acqua turchese e sono ricchissimi di flora e fauna esotica.

Le isole sono protette da una grande barriera corallina che crea lagune protette e tranquille, quindi impossibile soffrire il mal di mare. Scoperte da poco dal turismo, sono ancora una base per i pescatori locali e le aragoste raramente mancano sulla tavola.

Non ci sono itinerari prestabiliti, ci si lascia trasportare dagli Alisei tra un Cayo e l’altro godendosi il sole e il mare, con lunghe nuotate con la maschera, pescando e magari facendo un po di kite surf.

Day 1 : arriving at Gran Roque, 30 min fligth from Caracas. Transfert to the boat and sailing to Francisqui (30 minutes)
Day 2 : Francisqui – Noronsqui (1 hour 30)
Day 3 : Noronsqui – Carenero (1 hour )
Day 4 : Carenero – Dos Mosquises and the marine turtle center – Cayo de Agua (2 hours)
Day 5 : Cayo de Agua – Espensqui (2 hours)
Day 6 : Espensqui – Crasqui (30 minutes)
Day 7 : Crasqui – Gran Roque (30 minutes)
Day 8 : desembarking at Gran Roque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *